Hidetoshi Nagasawa

Hidetoshi Nagasawa

Performance artist, scultore e architetto giapponese, naturalizzato italiano, 1940 – 2018. Frequentaril corso di Architettura e interior design presso la Tama Daigaku di Tokyo, dove si laurea nel 1963. Ma il vero interesse è l'arte. A ventisei anni smette la carriera di architetto per dedicarsi esclusivamente all'attività artistica; lascia il Giappone e, dopo un anno e mezzo di viaggio, approda a  Milano, nel 1967.

A partire dal 1972 si dedica alla scultura, attraverso la fusione di elementi mitici e religiosi in un dialogo continuo tra la cultura d'origine, l'Oriente, e a quella d'adozione, l'Occidente.

Partecipa a varie edizioni della Biennale di Venezia (1972, 1976, 1982, 1988,ecc.) e, nel 1992, alla 9ª edizione di Documenta, la più importante esposizione di arte contemporanea a livello mondiale.

Nel 1978 fonda, con Jole de Sanna e Luciano Fabro, la Casa degli artisti a Milano. Tra le mostre antologiche più recenti figurano: il Padiglione d'Arte Contemporanea di Milano (1988), la Galleria Comunale di Bologna a Villa Delle Rose (1993), quella a Mito nello stesso anno, l'esposizione personale presso la Fondazione Mirò di Palma di Mallorca (1996) e quella organizzata presso l'Ex Cartiera Latina del Parco Regionale dell'Appia Antica a Roma (1997). Numerose sono anche le sue installazioni permanenti all'aperto. Fra queste, nel 1989 realizza la Stanza di barca d'oro, per la Fiumara d'arte di Tusa. Ha insegnato scultura alla NABA Nuova Accademia di Belle Arti di Milano.

Sito Web dell'Artista: