< Indietro

Titos Patrikios

tucidide.jpg

Titos Patrikios (Atene, 1928) considerato oggi il poeta nazionale greco, erede di una tradizione illustre che va da Kavafis a Seferis, da Elitis a Ritzos. Con l’Italia ha un rapporto di lunga durata. Quella di Patrikios è una poesia civile nel senso più verticale, critica, ma mai appiattita sulla propaganda.