Guido Strazza

GIORGIO-GRIFFA.jpg

Guido Strazza

Artista e incisore italiano, 1922. Appassionato di Ingegneria si iscrive all'Università, ma già nel 1942 entra nel circolo dei Futuristi italiani e espone lo stesso anno in diverse mostre di aeropittura con l'artista suo amico Filippo Tommaso Marinetti.

Si laurea in Ingegneria ma nel 1948, ma decide di dedicarsi interamente alla pittura. Viaggia in Sud America, espone alla Biennale di San Paolo nel 1951 e nel 1953. Si stabilisce a Lima, dove insieme ad altri artisti e architetti collabora alla ricostruzione di Callao distrutta dal terremoto.

Nel 1954 torna in Italia a Milano e Venezia, per un periodo di grande fermento creativo, di una mostra al Museo Ludwig di Colonia, e poi al Stedelijk Museum di Amsterdam.

Nel 1964 si trasferisce a Roma dove inizia a frequentare l'ambiente dell'Istituto nazionale per la grafica, e ad approfondire il mondo dell'incisione, portandolo ad esporre alcuni anni dopo in una prestigiosa mostra personale alla Biennale di Venezia del 1968.

Negli anni Settanta è nominato Direttore della Calcografia Nazionale; nel 1984 è di nuovo alla Biennale di Venezia. Nel 1999, realizza una mostra antologica a Palazzo Sarcinelli di Conegliano.

Agli inizi del Duemila partecipa alla mostra Novecento presso le Scuderie del Palazzo del Quirinale. Nel 2008 il Museo della Grafica di Palazzo Lanfranchi di Pisa gli dedica una mostra antologica. Il 4 giugno 2013, in Castronuovo Sant’Andrea, si inaugura l’Atelier Guido Strazza, che accoglie l’intero studio calcografico dell’artista. Nel 2017 anche la Galleria Nazionale d'Arte Moderna di Roma gli dedica una grande mostra antologica.

È membro della Accademia reale fiamminga del Belgio per le scienze e le arti, Bruxelles. Dal 1997 è membro dell'Accademia Nazionale di San Luca.

Sito Web dell'Artista: